Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









mercoledì 23 agosto 2017

SANGUE DI DRAGO


 


Nella costa settentrionale australiana è possibile incontrare questo amabile animaletto preistorico, tutt'ora vivente e che nonostante la sua notevole mole dimostra un'agilità sorprendente. 
La parte settentrionale dell'Australia non è propriamente una zona ospitale e i pochi abitanti della regione dimostrano notevoli doti di adattamento, oltre che un' ostinata volontà di esserci e rimanerci. 
Ritornando al coccodrillo marino, un attacco dà poche possibilità di scampo, in acqua sono dei formidabili nuotatori ed il morso è fatale in ogni caso, perché se si ha la fortuna di sopravvivere ad un suo assalto, le ferite, a causa della virulenza batterica, non danno scampo.
 
Qualche ricercatore ha notato che non di rado si trovano esemplari vivi senza zampe o con cicatrici profonde e nonostante nuotino anche in acque non del tutto pulite e cristalline, riescono a stare benone e a vivere senza problemi di salute. 
La cosa che più ha sorpreso i ricercatori è stata la semplice prova di iniettare il siero sanguigno di un coccodrillo in una coltura di batteri e poi scoprire che questi ultimi sono letteralmente uccisi, annientati ... una scoperta non da poco visto che  gli antibiotici devono fare conti con i batteri super resistenti.
 
Sangue di drago rende immortali, dice una leggenda vichinga, i ricercatori australiani cominciano a credere che non è solo una leggenda.

Mi domando, se tutti i giorni al telegiornale della sera, uno o più  corrispondenti italiani dall'Australia del Nord, con un tono drammatico riportassero  notizie di coccodrilloni  assassini, di avvistamenti, di persone scampate o raccontando la storia commovente di persone vittime di questi mostri ... per lo più  parlando del niente, mettendosi in mostra per puro protagonismo e vomitando cazzate su cazzate ... mi sa che qualcuno a Santa Marinella, Roma, prima di mettere un piede in acqua comincierebbe a pensare ... hai visto mai, con la tropicalizzazione del clima, l'effetto serra ... dovesse passà da ste parti il coccodrillone e fasse  'na borsetta con la mia pelle?

Ma porca paletta, me sa che la prossima estate me ne vado al lago o in piscina e pazienza che c'è sempre quarche zozzone che ce piscia... ma almeno sto tranquillo, e poi io c'ho sangue de drago in corpo, ciò pure er tatuaggio colorato su tutta la schiena, 3000/4000 euri, che te credevi? ... non pe njente me chiamano drago!


Nessun commento:

Posta un commento