Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









sabato 14 novembre 2015

GABBIANI DI ROMA


Vi vedo e penso che qui non dovreste esserci davvero … il Mondo è bello perché vario, ma con tutta la comprensione possibile vi vedo tra i rifiuti, terrorizzare i poveri piccioni, solidarizzare con le cornacchie … vi invito a pensare al mare … abbiamo ottomila chilometri … un Paradiso immenso …
ma che ce venite a fare a Roma?

Se dipendesse da me aprirei la caccia anche in pieno centro … sarei un crociato senza alcuna compassione … vi dichiarerei guerra, anche se qui le cose hanno preso una brutta piega che la gente povera ed indifesa è lasciata a se stessa, senza più ideali o sogni da realizzare … non ci servite gabbiani  e non ci potete cambiare raccontandovi il vostro Paradiso che non ci appartiene , e  se provate ad imporcelo anche con la minaccia … allora scoprirete che molti di noi non fuggirebbero,
ma vi abbracceremmo fino a stritolarvi.

Nessun commento:

Posta un commento