Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









domenica 2 marzo 2014

TRA DIRE E FARE


Bambi  mentre sorseggia il caffè, appare pensieroso, assente, preso da pensieri che lo allontanano dal resto del gruppo … poi si fa coraggio, si gira verso gli altri tre amici e senza tanti giri di parole, d’un fiato la dice tutta:
-Come faccio a trovare una che ci sta senza tante storie? Da quando mi sono lasciato con la ragazza sono in astinenza sessuale  da troppo tempo. Ho bisogno di un po’ di sesso. Beh  dopo  Ildebranda , mi sono reso conto che ho perso i contatti.  Adesso non ho più la capacità di socializzare come prima, mi trovo  in difficoltà. Quello che chiedo nello specifico è: se dovessi casualmente conoscere una tipa, come potrei comportarmi per farla sentire attratta da me e di conseguenza propensa a fare sesso?  Si dice che le donne non sono molto propense a far sesso con chiunque, lo fanno solo con il partner, ossia che non lo farebbero se non sono coinvolte sentimentalmente. Questa cosa mi scoraggia un poco. Per carità è giustissimo che si faccia sesso solo con il partner, ma quando non si è impegnati ci si potrebbe anche concedere un'avventura ogni tanto.  Sinceramente mi rattrista un poco questa cosa. Datemi qualche consiglio se potete. Ne ho davvero bisogno....
Non ditemi però che devo andare a prostitute. Il sesso a mio parere deve essere voluto da entrambi, ecco perché non voglio andare con una prostituta. Una donna che viene a letto con me solo per soldi non mi fa piacere. E' bello invece farlo con una donna che vuole solo provare un poco di piacere insieme a me. Non è egoismo il mio, perché dovrebbe esserlo? Cosa c’è di sbagliato nel voler condividere un momento di piacere con una donna?
Belli capelli, il piacione del gruppo è il primo a dire la sua
-Sicuramente se gli approcci sono serali, notturni hai più possibilità. Sarà che lavoro nel settore, fa il cameriere in un ristorante bar del centro, devo dire che alcuni posti sono 'famigerati' per la disponibilità delle donne.. Naturalmente da una certa età in su.. si mantiene sul vago, nessuno osa interrogarlo più dettagliatamente … E comunque ho anche notato che le straniere sono spesso più disinibite delle italiane … ma le ragazze non sono tutte uguali ci sono anche le disponibili e se proprio non riesci a trovarne una, non penso che tu abbia molte alternative se non di rivolgerti ad una professionista.
Chiodo invece non usa mezzi termini ed è crudo nella sua risposta
- Mi sono caduti gli zebedei a sentirti parlare così, non capisco se sei diventato cretino o se  lo fai tanto per dire una scemenza. Capisco che sei giù, ma ridursi cosi... a chiedere una via facile per trombarti una tipa... Con il morale che hai di certo farai fatica in ogni caso a ottenere ciò che cerchi. Quando avrai imparato a sorridere alla vita, sarà la vita  che sorriderà a te...
Procopio ascolta con attenzione, anche se sembra sempre distratto da altro. C’è e non c’è, risponde al telefono, parla con una persona che incontra per caso e poi, non si sa come faccia riesce pure a rispondere a tema alla conversazione e a dire la sua lasciando di stucco gli amici
- Sedurre è un gioco e al tempo stesso il tipo di interazione interpersonale più densa di minacce, tranelli e travisamenti: le dichiarazioni vengono sottintese, i gesti vengono eseguiti in modo volutamente equivoco, un’azione viene spesso seguita da un’altra che la contraddice.
Sia l’uomo che la donna temono l’incontro intimo; hanno la paura di fare la brutta figura, di svelare troppo di sé stessi, sentirsi esposti al ridicolo, di essere fraintesi o che si approfitti di loro.
È proprio a causa delle paure e dei pregiudizi sull’approccio che in questa “contesa” ci si va in genere molto cauti, che le mosse sono quasi sempre coperte e che la partita si gioca soprattutto sul piano del linguaggio corporeo.
E’ sempre la donna che determina e controlla l’approccio attraverso i movimenti del proprio corpo, le posture che assume, le occhiate che lancia. Gli uomini così credono di prendere l’iniziativa ma, a loro insaputa, lo fanno solo quando ricevono dei sottili segnali di disponibilità da parte di rappresentanti dell’altro sesso.
Questi segnali generalmente sono colti in modo inconsapevole e fanno sentire il candidato più sicuro di sé, lo inducono a fare una battuta, a sorridere o ad avvicinarsi alla donna.
I messaggi non verbali con cui le donne manifestano la propria disponibilità all’approccio sono solitamente sottili: si guardano attorno con apparente indifferenza, ma ripetutamente; si muovono con disinvoltura in una sala, esaltando il saliscendi dei fianchi; (Procopio comincia a camminare e a dare una dimostrazione, sculettando … qualcuno in sala  bisbiglia e gli  da del finocchio … )  si avvicinano con nonchalance ad un uomo, ( esegue la manovra con uno sconosciuto …) stazionando a circa un metro da lui; lanciano brevi occhiate, seguite dal distogliere lo sguardo, (Belli capelli interviene spingendolo da una parte prima che l’altro gli sferri un pugno) ecc.
L’uomo, nello stesso intento, più o meno adotta stratagemmi simili, (continua Procopio come se niente fosse) ma con molta meno efficacia: tiene la gambe larghe, si strofina avambracci e cosce, mette le mani sui fianchi, si aggiusta l’abbigliamento,  alza il mento e strabuzza gli occhi  … (fa il verso ai vecchi filmati con il duce) ecc: questi segnali dovrebbero dare l’idea di una figura dominante , che di per sé è un tratto che piace alle donne.
Poi si gira verso una bella tipa che è entrata da sola per prendere un caffè e continuando nella sua spiegazione  … L’uomo è fortemente attratto dal corpo della donna, dal modo in cui la donna lo muove e dalle posture che gli fa assumere, la donna è attratta da altri aspetti . Si avvicina alla tipaPer il sesso femminile l’aspetto fisico e la voce sono due parametri distinti nella valutazione dell’avvenenza maschile: la donna trova attraenti uomini che abbiano una voce profonda, tonante e calda.
Con tono profondo si rivolge alla tipa : - mi sa dire l’ora per favore … e la guarda con intensità negli occhi e toccandola, le sfiora un braccio … continua , senza attendere la risposta, come se niente fosse, rivolgendosi agli altri che alternano lo sguardo tra Procopio e la sconosciutaUn uomo che voglia attrarre l’attenzione di una donna può farlo con un accorto uso delle propria voce: risulta affascinante quanto più è capace di modularla e adattarla al proprio interlocutore, all’argomento di conversazione e alla situazione; inoltre, è più accattivante se esibisce un tono più acuto all’inizio (per dare l’idea di essere inoffensivo) e più basso dopo, girandosi verso la tipa con un sorriso ; in momenti in cui è importante comunicare cordialità e sicurezza può mantenere un tono medio …. E quella che prima se stretta la borsetta al fianco … poi paziente  è stata a sentire la lezioncina, e dopo lo manda senza mezzi termini  a quel paese … lo oltrepassa e va al bancone.
Procopio non si scompone … e va avanti .. Un’altra forma di stimolazione a cui la donna è molto sensibile è il contatto fisico. Uno sfioramento, un breve contatto, un tocco discreto possono rendere chi riceve queste attenzioni più disponibile e accondiscendente... ehm  … ovviamente non tutte lo sono, osservando la tipa che si è allontanata da lui continuando a borbottare.
 Oltre una spiccata sensibilità al tatto le donne possiedono una notevole capacità di cogliere le sfumature degli odori; questa abilità è dovuta all’effetto degli estrogeni (gli ormoni femminili) sul cervello. Procopio si avvicina alla cassiera del bar, accostando l’ascella alla poveretta, nel gesto di prendere una cosa da dietro lo scaffale di lei … quella per fortuna lo conosce  e quindi la prende  a ridere … Proprio a causa dell’intensa attenzione agli odori le donne tendono a tenere molto in considerazione l’odore di pelle dell’uomo nel valutarlo come potenziale partner.  Ehm … Stella il vaso di fiori dietro stava per cadere … quattro caffè uno corretto con grappa! Paga Bambi … Quella batte lo scontrino … Nel momento dell’ovulazione, continua Procopio  … (il periodo di massima fertilità) sono particolarmente attratte dall’odore maschile; in particolare dalla fragranza del suo feromone ascellare, l’androstenone (un composto chimico volatile che ha origine dal testosterone, l’ormone maschile).
Perciò Bambi devi usare di meno i deodoranti, profumi ed essere più consapevole di disporre di un afrodisiaco naturale (l’unico) …
-4,80€  dice Stella a Bambi … e aggiunge … sta storia che l’uomo ha da puzzà non è poi così vera come si vuol far credere … Procopio, se non usi deodoranti, almeno lavate più spesso , se no ... non c’è trippa pe gatti! e tutta 'sta tua sapienza te servirà a poco … 
 damme retta ;-)

Nessun commento:

Posta un commento