Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









giovedì 20 febbraio 2014

LA INCREDIBILE STORIA (PARTE II)



Erano straccioni nell'aspetto ma indossavano ancora le stellette e per questo onorarono al meglio che poterono quelle divise logore e lerce.  Dopo  l'8 settembre  con una specie di referendum, ogni soldato delle Divisioni Taurinense, Venezia, e di quello che rimaneva, della Ferrara e dell'Emilia decise liberamente se Combattere, deporre le armi ed arrendersi o tentare un disperato rientro a casa. La maggior parte decise di restare a combattere.
20.000 uomini! si schierarono  a fianco dell'esercito jugoslavo di Tito non senza attriti e contrasti.
Fame, freddo, malattie misero a dura prova questi ragazzi decisi  a fare il loro dovere, non tradire la fiducia che ogni commilitone aveva l'uno per l'altro, e l'impegno di fare il possibile per salvare la pelle.

Nessun commento:

Posta un commento