Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









venerdì 20 settembre 2013

LA CALZATA DELLA SCARPA

Non va confusa con la misura della scarpa. La misura standard di un piede equivale a 10, scarpa "Normale" da passeggio che di solito si indossa abitualmente. In caso di scarpe ortopediche, scarpe di sicurezza da lavoro e chi possiede la pianta larga, il piede piatto o particolari deformazioni a causa dell'artrite, una scarpa con calzata 10 potrebbe risultare stretta.
 Per ovviare a questo problema sono state introdotte delle calzate supplementari, praticamente a partità di taglia la pianta si allarga leggermente. Vari produttori di scarpe "tecniche", dopo approfonditi studi sulla pianta del piede, hanno deciso di elevare ulteriormente la calzata a 11, stabilendolo come nuovo standard.

 La calzata 11 non significa che una taglia 40 è diventata 41, ma è soltanto la calzata perfetta per  il piede nelle diverse fasi della giornata , visto che è sottoposto a mutazioni anche notevoli. Vi sarà capitato di trovare il piede più gonfio la sera, a fine giornata. E’ una reazione normale, ma per evitare dolore la scarpa deve avere una calzata più larga che possa contenere queste mutazioni. Potrebbe capitare che qualche piede più snello non gradisca una calzata 11 perchè davvero troppo larga, ma si tratta di situazioni limite.  Normalmente una calzata 11 è indice di comodità e garanzia di non avere una scarpa stretta.
LA CALZATA delle scarpe da donna rispetto a quella da uomo/unisex è diversa
Abbiamo visto che la calzata da uomo  parte da 10 e arriva ad 11 per i piedi più voluminosi.
Le scarpe da donna, adattandosi alla forma del piede femminile, devono avere una calzata diversa, ma non tutte allo stesso modo.
Ad esempio  ci sono scarpe che hanno calzata 10, normale da donna, altre sono state create per piedi piccoli, ed infatti ha calzata 8.  
Capita spesso che un piede normale ha dovuto prendere una taglia in più per usare una scarpa di un data marca, questa non è una anomalia, ne un errore ma una caratteristica fortemente voluta da alcuni produttori, per avere una scarpa su misura per ogni tipo di piede.
Ci sono scarpe che hanno una calzata normale 10. Diversamente, le scarpe unisex seguono la calzata che avevano per i modelli da uomo, quindi hanno calzata 11, altre 10 1/2.
Potrebbe capitare che qualche piedino si perda in queste scarpe con calzata 11. In realtà nella maggior parte dei casi, queste calzate maggiorate hanno aiutato tante donne che sentivano le scarpe troppo aderenti e strette, anche se possono pesare al max 50 grammi in più delle scarpe "normali"da donna. 
In conclusione se si usa abitualmente ad esempio la misura 38, non acquistate una scarpa se prima non l'avete indossata, soprattutto se si tratta di scarpe "tecniche" o "ortopediche", perchè la calzata potrebbe fare la differenza nel giudicare una scarpa comoda o meno.

2 commenti:

  1. Sono divertita e "ammirata" dalla tua "scienza". Ma come sai tutte queste cose?

    RispondiElimina
  2. Grazie ad internet e alle sollecitazioni del particolare lavoro che attualmente svolgo.
    In pratica sono un commesso di un negozio di articoli sanitari, anche se mi occupo un po' di tutto... della vetrina, della contabilità, delle pulizie, della vendita, della politica dei prezzi e soprattutto dell'informazione sanitaria.

    A volte mi capitano delle clienti che ricercano scarpe "sfiziose" e mi dicono risentite: ma qui ci sono solo scarpe da vecchie! Per un po' ho abbozzato, poi ho reagito alla mia maniera ... informandomi quanto più possibile sulle scarpe sanitarie, fino a scoprire molte cose che non sapevo e che ora costituiscono dei validi argomenti da contrapporre a sciocche affermazioni dettate dall'ignoranza:-)

    Oggi il Papa ha detto una grande cosa: il Lavoro è dignità! Personalmente pur di lavorare mi adatterei a qualunque cosa ... anche a dover mettere a frutto doti che non avevo mai creduto di possedere e questo solo accettando di mettersi in gioco, senza pregiudizi o limitazioni.

    RispondiElimina