Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









sabato 23 marzo 2013

UN OCCHIETTO A DE ANDRE'




Da questa semplice storiella, diffusa in internet ed ora musicata, si possono trarre due insegnamenti o, se vogliamo, due conclusioni differenti e complementari: 
1) la prima è che non esiste un comportamento perfetto che soddisfi tutte le esigenze possibili; bisogna sempre e comunque operare delle scelte; 
2) la seconda è che se si ascoltano troppo gli altri e le loro critiche non saremo mai capaci di prendere delle decisioni di cui noi, in ogni caso, siamo i responsabili. 
 

4 commenti:

  1. ma Smisurata preghiera non era di Ivano Fossati ?? io l'ho ascoltata solo da Fossati...

    RispondiElimina
  2. la morale può anche essere che difficilmente si riesce a vedere le cose e le situazioni da punti diversi dal nostro personale...e che bisognerebbe anche riuscirci, o tentarlo, per comprendere, e/o accettare.
    comunque sempre fino ad un certo punto... non si può giustificare tutto tutto tutto insomma.

    RispondiElimina
  3. Un po' come l'invito di Obama ai giovani israeliani "guardate il Mondo con occhi palestinesi"

    Nel vissuto di ognuno di noi senza avere "consapevolezza" di una data situazione è difficile comprendere un altro punto di vista, immedesimarsi, giudicare ... può capitare che fino a un certo punto non riusciamo a comprendere, ad accettare, poi capita qualcosa alla propria vita, esperienza che ci cambia, che ci rende maggiormente consapevoli e da quel punto in poi scopriamo delle cose nuove e vediamo alcune persone, che conosciamo da sempre, sotto un'altra luce ...
    vorremmo aver avuto prima il tempo per comprendere, e non sempre ci è data la possibilità di porre rimedio a qualcosa che abbiamo fatto o detto rivolgendoci a chi pensavamo di giudicare come se ci si trovasse davanti un libro aperto, ingannandoci, perché non pienamente consapevoli.

    Questo pensiero dovrebbe renderci più indulgenti verso il prossimo oppure spietati quando si diventa consapevoli della banalità del male e del mero calcolo d'interesse... consapevoli è tutto qui! l'arcano:-)
    e il rovescio della medaglia è quello di non dare troppa importanza al giudizio altrui, a chi non è pienamente consapevole di ciò che stai vivendo e come stai agendo.

    Scusa per le mie elucubrazioni ... a volte so pesante assai:-D
    ne so consapevole

    Buona domenica
    Cara Nella

    RispondiElimina