Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









mercoledì 19 dicembre 2012

AMMINISTRATORE DI CONDOMINI: e se la zuppa la servissi Te?


Vi siete mai chiesti come sia organizzato uno studio di un amministratore condominiale? Il dietro le quinte, quello che nessun manuale in circolazione  vi potrà mai spiegare. Mettetevi nei suoi panni e chiedetevi in che modo posso controllare le entrate e le uscite  monetarie di uno  o più condomini, come redigere un Rendiconto Consuntivo , perché sia un obbligo, e quali siano, se ci sono, i giochetti per  rappresentare dati non sempre rispondenti al vero ... così per sapere, non perché si voglia essere un cattivo amministratore.
Gironzolando su internet mi sono imbattuto in numerosi forum in materia condominiale, qualche testo e molte pubblicità di software, ma di concreto, oltre ai soliti rimandi al codice civile, ho trovato  ben poco. In compenso, ho scoperto, sempre per caso che minestra e ministro, da cui amministratore, hanno la stessa radice: servo, colui che serve la zuppa, che adempie ad un servizio.
Un giorno, in Tv, ho assistito alle riprese di  un dibattimento in un’udienza di Tribunale e sono rimasto colpito dalla puntigliosa ricostruzione dei fatti. La causa civile riguardava tutt’altra materia, ma tanto bastò per accendere una lampadina e darmi una direzione di ricerca.
Su internet ho trovato una sentenza penale  in materia condominiale, molto interessante per la ricostruzione dei fatti in essa riportati. Ha il vantaggio di non essere scritta in “giuridichese” stretto  e si presta ad una lettura piuttosto sciolta. Risale al 2001 e gli importi sono ancora in lire italiane, ma se si ha voglia di leggerla tutta, un giorno che non si ha di meglio da fare, specie durante le feste di Natale che il tempo non manca di certo, potreste ricavarne un mucchio di informazioni sorprendenti.
La prossima volta che il vostro amministratore vi inviterà a controllare il faldone pieno zeppo di documenti, a sostegno del rendiconto che vi ha presentato, almeno non avrete alcuna velleità di andare a controllare, ne vi sentirete in colpa di  non averlo fatto, perché sarebbe tempo sprecato! L'amministratore lo sa e se la ride sotto i baffi:-)

4 commenti:

  1. Ho messo in pausa il blog, ma prima di assentarmi, voglio lasciarti i miei auguri di Buon Natale e Buon Anno.

    RispondiElimina
  2. Grazie Ambra
    Ti Auguro un Sereno Natale e Buon Anno.

    RispondiElimina
  3. Ciao Carissimo Paolone,
    anche se il tempo non mi è favorevole, il cuore mio si ricorda degli antichi immortali amici di sempre di ogni tempo e di ogni luogo.

    Con doveroso rispettoso sincero pensiero, Un Augurale Buon Santo Natale ed un Felice Buon Anno Nuovo alla Tua Preziosa Bella Persona ed ai Tuoi Cari Immensi Amori.

    RispondiElimina
  4. Raffaele
    Grazie del Pensiero
    Sei Molto Gentile,
    Ricambio con Tanto Affetto a Te e alla Tua Famiglia
    l'Augurio di un Sereno Natale e di un Felice Buon 2013!

    RispondiElimina