Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









domenica 11 marzo 2012

COME SI SCRIVE UNA POESIA CINESE

A un famoso poeta giapponese fu domandato come si componga una poesia cinese. «La consueta poesia cinese è di quattro versi» spiegò lui. «Nel primo verso c'è la premessa; nel secondo c'è la continuazione di quella premessa; il terzo verso si allontana dall'argomento e ne comincia uno nuovo; e il quarto verso collega i primi tre. Un canto popolare giapponese esemplifica quanto ho detto:

A Kyoto vivono le due figlie di un mercante di seta.
La più grande ha vent'anni, la più giovane diciotto.
Un soldato può anche uccidere con la sua spada,
Ma queste ragazze uccidono gli uomini coi loro occhi.

2 commenti:

  1. Esempio pertinente e un insolito modo di analizzare dei versi. Ma sarà veramente così? Conosco troppo poco la lirica cinese per esserne certa.

    RispondiElimina
  2. E' un piccolo assaggio, un primo passo per conoscere qualcosa di nuovo ...

    RispondiElimina