Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









martedì 6 dicembre 2011

SALVA LA VITA PISCHELLI


“Quella cosa in lattice, facile da usare che costa poco e che salva dall’AIDS e da altre malattie[…] Chiamatelo come volete, ma basta che lo usiate!”

Grande FiorelloJ

Per associazione di idee e non per altro mi riaggancio al decreto Salva … Italia. Stamane, si sono aggiunte ulteriori utili considerazioni, grazie all’opera incessante e costante nella persona di Corradino Mineo, da Rai News24, il quale quotidianamente fornisce numerosi spunti riflessivi in una luce intelligente ed obiettiva, che, da solo vale davvero pagare il canone Rai, a patto che continui a lavorare senza bavagli o impedimenti, allo stesso modo in cui Fiorello ha ricordato a Tutti che basta poco per aver cura di se stessi e degli altri.
Cacciari, intervistato da Mineo,giustamente sottolinea che Monti non dispone di una maggioranza effettiva, ma deve in qualche modo mediare ed accontentare un po’ tutti, anche se procede in modo “non da schiavo”  o da "subalterno", con una propria dignità operativa e decisionale, accompagnata da una volontà di fare bene. La manovra probabilmente non è del tutto Equa, ma ha fatto in 17 gg quello che nessun Governo precedente è riuscito a proporre ed attuare … di sicuro si potrebbe fare meglio se i partiti trovassero maggior accordo per riformare, anzichè limitarsi a bacchettare, temi delicati come le pensioni, il lavoro, la salute, il sistema di elezione e molto altro, non nel modo solito di portare quanta più acqua al singolo mulino ma nell’interesse generale dell’Italia e degli Italiani. Quindi giustamente Cacciari sottolinea che Monti fa quello che può, proprio perché non dispone di una maggioranza vera.
Alcuni giornali, a dire il vero sempre gli stessi (Il Foglio, Libero,i l Giornale, il Secolo) additano i Sindacati come soggetti che remano contro, che mettono bastoni nelle ruote verso la strada della Salvezza proposta da Monti … Perché? In sostanza siamo in Democrazia, i Sindacati giustamente sottolineano che cosa a loro giudizio non va e che cosa si dovrebbe fare per evitare una deriva pericolosa, che in nome della crisi Europea e della salvaguardia dell’Euro finirebbe per penalizzare troppo e soltanto il Lavoro e le Pensioni, salvaguardando i privilegi, le Rendite ed i Grandi Patrimoni, come spesso è già accaduto in passato e sembra riaccadere, in questo caso  non per colpa di Monti e del suo Governo, a cui va riconosciuto l’impegno di fare e fare bene, ma per il comodo indecisionismo dei partiti, che hanno in questi ultimi anni preferito sorvolare, per quieto vivere, e non alienarsi gli appoggi che contano.
Più volte è stato sottolineato da Monti il carattere urgente della manovra, che l'eccessivo rialzo degli spread stava portando il debito pubblico ad un livello insostenibile, per l'eccessivo carico degli interessi. La situazione di emergenza estrema, giustifica provvedimenti "iniqui", almeno temporaneamente, si spera:-)
I soldi della perequazione della pensione, non rappresentano un'aliquota individuale, tale da essere una grossa fetta della pensione ... si può continuare a vivere anche senza di essa (la perequazione... anche perchè non siamo ai tempi di quando l'inflazione era al 25%) mentre non si può di certo vivere bene quando mancano i servizi primari o sono resi costosi e carenti: assistenza, salute, trasporti. Lo dico per esperienza personale. Temo che la perequazione sia usata a pretesto da qualche schieramento politico, ma non possiamo permetterci di uscire dall'Europa, perchè se aspettiamo di far cassa dall'IMU estesa agli enti religiosi di natura commerciale (vedrete che metteranno una cappelletta in ogni dove, per dimostrare che l'immobile non è commerciale) o di prendere i soldi dall'evasione fiscale, allora stiamo freschi, meglio preparare le valigie uscire dall'Europa e bussare alla porta dell'Africa, che ci accoglierà con gioia, sincera simpatia e senza stressarci più di tanto.
Lo so è ripugnate, ma questa è la dura realtà e grazie soltanto e solamente ai partiti che ci governano da sempre, che una vera lotta all'evasione non è mai stata condotta con ferma determinazione, pur essendoci le tecniche, i mezzi e soprattutto persone valide per farlo; in nome di un principio di libertà tutto da dimostrare, visto che comunque chi paga non ha altra scelta.
Ritornando a bomba, la Rai dovrebbe avere un ruolo Educativo, non di poco conto e non mi riferisco soltanto allo spot dei parassiti e all'immagine di quello che non paga le tasse, che è un concentrato di stereotipi anti meridionali e sulla classe proletaria (ammesso che esista ancora, visto il basso tasso di natalità) ... spesso i veri parassiti sono tutt'altro assomiglianti, basta vedere le cronache.
Rai e Mediaset, ragionano con la stessa testa, i format dei programmi devono attrarre quante più persone possibili, per ragioni di introiti pubblicitari. Il più delle volte questo criterio non è cosa buona e giusta.
La Rai ha e deve mantenere essenzialmente una funzione di servizio pubblico: deve informare, sensibilizzare, educare anche con un sorriso, purchè lo faccia salvaguardando la pluralità delle idee e senza distogliere l'attenzione da altro, senza tirare la giacchetta al potente di turno... attraendo le inteligenze sia davanti che dietro lo schermo, e non bandirle!
Fiorello, bisogna ammetterlo, senza volgarità, senza sciatteria,  ci ha fatto sorridere e dimenticare le "lacrime ed il sangue", i sacrifici e le frustrazioni che toccano in questi giorni, ogni italiano, "chi più chi meno".
Mi ha colpito in particolare il saluto finale a tutte le maestranze ... a tutti quegli operatori che grazie al loro sapere, rappresentano la sola e vera richezza di un'azienda, di qualunque azienda:
 il Lavoro, in dignità e rispetto delle persone, come insieme di conoscienza, modalità di espressione dell'individuo e delle sue capacità, come fonte di orgoglio di appartenenza, come elemento di progresso dell'intera collettività nazionale.
 Il solo ed unico  "salva la vita pischelli", uomini e donne di domani. 

4 commenti:

  1. spero che almeno la gente si accorga della abissale differenza tra gente preparata e ballerine

    RispondiElimina
  2. Questa presa di coscienza, è di per se un bel risultato che ci Onorerebbe e ci Eleverebbe a rango di Nazione progredita e di Grandi Tradizioni Culturali, quali siamo effettivamente ... anche se qualcuno vorrebbe farci credere che siamo solo fetenti e al tempo stesso fessi.

    RispondiElimina
  3. Ottima analisi caro Paolo. Anche sulle tv ci troviamo d'accordo: seguo RAINEWS ( 24 non c'è più da un pò :)-)alternata a LA7. Ho visto tutta la diretta di domenica sulla manovra, mi piace come Mineo gestisce il tutto.

    Riguardo al governo Monti e alla prima parte della manovra, speriamo bene. Non sarà perfetta, ma non ci sono alternative. Amen

    RispondiElimina
  4. Ciao A_Z
    Un Buon fine settimana ...
    spensierato e leggero:-)

    RispondiElimina