Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









sabato 17 dicembre 2011

QUANDO ... SEI L' ASINO DI BURIDANO


Che fare quando hai rapporti con una persona in perenne credito affettivo?
 Mi spiego, intendo una persona che ritiene di aver dato più di quanto ha ricevuto da Te e continuamente, non proprio elegantemente, te  lo ricorda; che a suo parere ha subito più sgarbi dal sottoscritto di quanti ne ha amabilmente, s’intende, rispediti al mittente.
 I conti non tornano, perché a tuo giudizio, che viva Dio esiste “ancora”, la situazione è smentita dai fatti e da ciò che ricordi in quanto testimone diretto, e perché se pure tendi a perdonare e a dimenticare, non sei ne rincoglionito, ne un fregnone … Tant’è che ogni tua apertura è percepita come un ricatto affettivo, ma se vai nella direzione opposta incrementi il deficit affettivo, in termini di “do ut des “ e quindi le lamentele e il risentimento ostile e sordo della parte lesa o che si ritiene tale.
 Mentre Ti maciulla gli zebedei e ti manda al manicomio, o poco ci manca, ti osserva dall’alto in basso come fossi un insetto sotto la lente dell’entomologo, e ritenendosi più intelligente, realista  e concreta, in praticata tu sei solo una merdina al suo cospetto, vede le cose come sono” veramente” e prende le decisioni che suo malgrado devono essere prese, perchè tu sei un incapace, s'intende, e pretende gratitudine perché anche questo è amore e considerazione, non importa se a rimetterci sei solo Te.

Poi un giorno con un sorrisetto da stronza ti dice con voce flautata e suadente "prova a raccontarlo, se ci riesci".
Smith & Wesson 29 modello 44 Magnum o il sempre valido e salutare” Vaffanculo” ?
La mia romanità innata mi orienta senza esitazione alcuna sulla seconda scelta, anche perchè sono contro la violenza, il guaio è che mi scappa da ridere:-D

Giusto fatto ... ti ho accontentata ancora una volta.


PS
 Lo so è poco Natalizio, ma quando "ce vo ce vo"

10 commenti:

  1. SICURAMNETE E' POCO NATALIZIO, MA EFFICACE.
    BUON DICEMBRE PAOLO!

    RispondiElimina
  2. Talvolta é dura davvero, difficile modificare una persona che non vuole mettersi in discussione

    RispondiElimina
  3. hahahahahahaha!!! Sei forte Paolo!
    E hai proprio ragione: quando ce vo', ce vo'!!

    RispondiElimina
  4. Dato quanto hai detto sono d'accordissimo con te sul vaffanculo sempre valido e salutare.

    RispondiElimina
  5. Ps. scusami, ti devo ringraziare per il tuo cordialissimo commento al mio post.

    RispondiElimina
  6. Direi che è un tipo di amore ben strano quello che fa pesare all'altro di aver amato di più. Se ti rinfaccia i supposti sgarbi forse non li ha sul serio perdonati. Ci sarebbe da chiederle "perché fai contabilità in amore?" oppure cosa cerca veramente, perché se si vuole stare vicino qualcono (partner o amico) si deve fare un investimento a fondo perduto, non si devono calcolare gli interessi maturati

    RispondiElimina
  7. Ehiiii!!!!!!!
    Take it easy!
    E' Natale ...
    E, poi, non è da te, Uomo grande, forte, intelligente e sensibile.
    Perché non l'hai disarmata con la tua sapiente ironia?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Grazie
    a Tutti per i preziosi punti di vista offerti, ma come diceva il buon Totò:
    "Ogni limite ha
    la sua pazienza".

    La Gentil Signora conosco da tanti anni, sa quali corde pizzicare e ... l'ironia in questi casi, per entrambi, è come benzina sul fuoco ...

    Mha! forse in questi casi meglio tacer e sperar nei miracoli... non si sa mai:-)
    anche se la vedo dura!

    Comunque il Vaffa ... aiuta a prenderla, diciamo così, facile ... e allentar la tensione piuttosto che ... continuare a parlare senza ascoltarsi.

    RispondiElimina
  9. ... per usare un eufemismo!
    Buon Natale tesoro...

    RispondiElimina
  10. Ciao Bella
    Buon Natale a Te Carisssima,
    ... è solo uno spunto prima di uno spuntino:-)

    RispondiElimina