Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









domenica 5 giugno 2011

GOOD MORNING PAOLO!

Ripensando alla sfilata del 2 giugno, c’è stato un cambiamento straordinario che mi ha piacevolmente sorpreso, e al tempo stesso meravigliato. Tutti gli anni il passaggio delle frecce tricolori si è svolto tagliando l’orizzonte da sinistra verso destra, rispetto al mio punto di visuale che è il terrazzo di casa. Presumo che si alzino dalla pista di Ciampino o forse dalla base di Pratica di Mare, Pomezia, la maggiore base italiana, la seconda in Europa per estensione, e in pochi minuti sono sopra il Vittoriano,  poi presumo che si dirigano verso l’aeroporto dell’Urbe, sulla Salaria. Questo credevo gli anni precedenti vedendoli passare per la solita rotta da sud verso nord, nord-est. 

Quest’anno, a metà percorso, li ho visti virare ad Est, venire dritti in linea d’area, verso  il terrazzo, sembrava e mi piace crederlo:-) un saluto, per poi tornare in dietro, sia nel primo che nel secondo passaggio. Così ho potuto mirare in modo chiaro, la formazione dei nove aviogetti, in assetto perfetto … e sono rimasto senza fiato, mentre al rombo a bassa quota di quei veicoli, si riaffacciavano vecchi ricordi, di un tempo spensierato, all’urlo stilizzato del verso dell’aquila:
 Gheregheghez, ghez! Gheregheghez, ghez! Gheregheghez, ghez ghez ghez!

Esibizione a Rivolto il 1 Mag 2011 

2 commenti:

  1. Ma che meraviglia, Paolo.
    Le Frecce Tricolori tutte per te :)
    Goooooooooood Moooooorniiiiing !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Grace
    se ti va clicca sul link Rivolto 1 Mag 2011
    ne vale la pena

    RispondiElimina