Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









martedì 7 settembre 2010

SERENITA' D'ANIMO


Si dice che Nikita Chruscev fosse inviso in Patria, in verità era mal visto più dai capi del partito che dalla gente comune, ma apprezzato in Occidente per l'apertura ed il conseguente disgelo che aveva iniziato dopo l'era stalinista...
Tant'è che fu messo nelle condizioni di dare le dimissioni.
Senza batter ciglio si ritirò a vita privata con una piccola ma dignitosa pensione di Stato, ma qualcuno non ancora contento si adoperava per togliere il piccolo vitalizio.
Bene, disse Nikita:
"Andrò per strada a chiedere l'elemosina ... e se solo una piccolissima parte dei venti milioni di persone a cui ho risparmiato tante sofferenze causate dalla deportazione e dalla prigione, mi donasse un rublo ... credo che non morirò di fame".
Era un tipetto piuttosto rozzo ma simpatico. Tutti ricodano il fatto della scarpa alle Nazioni Unite ... da buon contadino aveva modi diretti e chiari per farsi capire, e questo in fondo lo legava alla natura semplice di un altro Grande contemporaneo, Papa Giovanni XXIII ... non a caso e la cosa non passò inosservata, Nikita mandò in visita al Vaticano sua figlia e suo genero.
Una volta, ad una mostra di pittori astratti russi, s'indignò a tal punto, di fronte alle loro opere, da sbottare contro gli artisti presenti:
"ma come: lo Stato ha speso soldi per farvi studiare ed investito nella vostra intelligenza e Voi ... dipingete queste porcherie. Un cavallo con un colpo di coda, sporca di pittura, otterrebbe lo stesso risultato se non meglio".
Lui era così.
Vedeva le cose per quelle che erano, non aveva una fervida immaginazione ... e forse anche per questo ... non perse la testa durante la crisi di Cuba.

8 commenti:

  1. Non ti fermare al senso letterale delle parole...
    di fatto non gli tolsero la pensione

    Ciao Sciu

    RispondiElimina
  2. Ciao Paolo,
    buon settembre.

    RispondiElimina
  3. Grazie Sara:-)
    ...vedo che sei molto impegnata
    con attività culturali in Albenga e non solo...
    Vulcanica Sara!
    un Grande Settembre anche a Te

    RispondiElimina
  4. Vedere le cose per quel che sono è una gran bella qualità. E' di pochi l'essere obiettivi.
    Ciao Pà!
    PS.rimarrai con il dubbio di quello che penso degli uomini, ma ti assicuro che è meglio così, va!
    :O)

    RispondiElimina
  5. Ehi! allora sei comunista! bacio, Pà

    RispondiElimina
  6. Misteriosa A_Az:-)
    ...anche se lasci intuire...

    RispondiElimina
  7. Ciao Antonella,
    mah...certi personaggi appartengono alla memoria collettiva ...

    RispondiElimina