Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









lunedì 21 giugno 2010

ESAMI DI MATURITA'

Appena ieri, si fa per dire, mi rivedo con la faccia d'adolescente, voce stentorea, capelli dritti, occhi languidi e piedi puzzolenti... che se i primi (gli occhi) attiravano, i secondi erano, di certo, un'ardua prova da superare per la malcapitata fidanzatina che evidentemente, ripensandoci oggi, mi voleva un gran bene...non che trascurassi di cambiarmi i calzini ed usare il sapone, ma erano "le stigmate" dei miei anni adolescenziali ...
così pure la tanta, tanta voglia di stupire il Mondo! e pare che volessi dire in ogni mio gesto"Eccome qua! IO ESISTO".
Esami di maturità, la notte prima... a capomilla sorbita di nascosto dai miei e blando antiansiolitico...perchè se fuori ero roccia, dentro ci avevo fifa assai!
Tagliati i capelli, in completo chiaro, allo specchio ero un altro che pure i miei compagni rimasero a bocca aperta e si stupirono, vedendo inspiegabilmente uno della commissione sedersi ai banchi, invece di dettare il tema...poi mi riconobbero...dall'odore, naturalmente!
Sciocchezze di un ozioso o semplice associazione, vedendo questa mattina un pedalino accartocciato nella mia stanza e ascoltando urla bestiali provenienti dalla via, da un liceo poco distante. Una specie di Recherche spicciola e senza tante pretese.

2 commenti:

  1. Domani tocca a mia figlia, caro Paolo. Così capita che anch'io mi senta in prima fila quest'anno.
    Saluti

    RispondiElimina
  2. In Bocca a Lupo ad Entrambi...
    Un Abbraccio

    RispondiElimina