Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









mercoledì 30 dicembre 2009

FATHER AND SON

Un dialogo fra un padre che non capisce il desiderio del figlio di cominciare una nuova vita, ed il figlio che non riesce a spiegare il perché ma sa che deve farlo.
Fu quasi un Inno negli anni settanta.
Comunque una gran bella canzone.
BUON ANNO
Con l'Augurio a tutti i giovani, in particolare a coloro che si affacciano per la prima volta al lavoro, che sia un anno ed un decennio meno Flessibile e Precario.
PS
Questa sera ho coronato un sogno, quando ero piccolo volevo fare il Presidente della Repubblica, solo per fare il discorso di fine d'anno ... beh il mio discorsetto son riuscito a farlo, anche se non dal Quirinale:-))) e poi non ho ancora conpiuto cinquant'anni, chissà forse .... no, ehhh;-)


Padre:
Non è tempo di cambiare
Rilassati, prendila con calma
sei ancora giovane, questa è la tua colpa
Hai ancora molte cose da conoscere
trovare una ragazza, sistemarti,
se vuoi puoi sposarti
Guarda me, sono vecchio,
ma sono felice

una volta ero come sei tu ora,
e so che non è facile
Rimanere calmi quando hai trovato
qualcosa che va
ma prendi il tuo tempo, pensa a lungo
Perché, pensa a tutto quello che hai avuto.
Per te sarà ancora qui il domani,
ma forse non i tuoi sogni.

Figlio:
Come posso provare a spiegare,
quando lo faccio, si volge altrove di nuovo
È sempre la stessa vecchia storia
Dal momento in cui potevo parlare,
mi fu ordinato di ascoltare
Ora c'è una strada e so
che devo andarmene
So che devo andare

Padre:
non è tempo di cambiare
Siediti, prendila con calma
sei ancora giovane, questa è la tua colpa
Ci sono ancora molte cose da affrontare
trovare una ragazza, sistemarti,
Se vuoi puoi sposarti
Guarda me sono vecchio,
ma sono felice

Figlio:
tutte le volte che piansi,
tenendo tutto dentro di me
È dura, ma è anche dura
ignorare tutto
Se avevano ragione, ero d'accordo,
ma sono loro che tu conosci, non me
Ora c'è una strada e io so
che devo andarmene
So che devo andare

11 commenti:

  1. Buon Anno Paolo Auguri
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Che bello questo pezzo! Mi hai riportato indietro nel tempo...

    Padri e figli...le cose oggi sono un pò cambiate. I figli non escono più di casa per un sacco di motivi. Primo fra tutti la mancanza di reddito, un lavoro che renda autofficienti, le case che costano troppo care. La voglia magari ci sarebbe, ma spesso le circostanze non lo permettono. Almeno qui in Italia.

    Ti faccio tanti auguri. Spero che il 2010 sia un anno fortunato per te!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Con questa canzone ti sei guadagnato un bacio. E' stupenda!


    Auguri di cuore bel Paolo e che niente e nessuno ti appanni il sorriso che sempre ci regali.

    RispondiElimina
  4. Maurizio,
    Grazie degli Auguri
    e ricontracambio
    Buon 2010:-)

    RispondiElimina
  5. Angelo Azzurro
    Carissima:-)
    un grande Nuovo Anno
    che oltre tutto apre
    pure un nuovo decennio...
    che sia pieno di belle cose
    per Te e la Tua Famiglia.
    Un Abbraccio

    RispondiElimina
  6. Nicole,
    Grazie per
    il bacio che ricontracambio
    così pure gli Auguri...
    di uno Strabiliante 2010

    RispondiElimina
  7. Angelo Azzurro,
    prima o poi ...
    è una ruota che gira.
    Ariciao:-)

    RispondiElimina
  8. Quando i figli se ne vanno di casa ti mancano , ma se li sai felici sei felice anche tu e la solitudine non ti pesa

    buon 2010

    RispondiElimina
  9. Amalia,
    non c'è nulla d'aggiungere...
    solo un radioso 2010,
    11,12,13.....Tutta la Vita;-)

    RispondiElimina
  10. ...Se li ami lasciali andare...." i figli sono i vostri figli ma non vi appartengono, sono il frutto della fame che la Vita ha di se stessa"
    CIBRAN
    Un brindisi all'amicizia tra Sara e Paolo con un bel bicchiere di berlucchi mi sembra una buona idea,tu che ne dici?

    RispondiElimina
  11. Sara,
    Concordo in pieno...sia per quanto riguarda la citazione, che per il berlucchi tutto bollicine...BUON ANNO.

    RispondiElimina