Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









domenica 6 settembre 2009

SETTE MINUTI


E’ il tempo minimo indispensabile per perdere la testa, se quel tempo lo si è passati con una donna sexy e attraente.

Lo rivelano i ricercatori della Radboud University (Olanda), convinti che a "rubare neuroni" agli uomini sia il fatto di utilizzare al massimo le proprie risorse cognitive per cercare di fare colpo sulle belle donne:
faticano a superare i test che misurano la funzione cerebrale, molto più dei coetanei che hanno passato il proprio tempo chiacchierando con donne meno attraenti.
Sembra che le donne non abbiamo gli stessi problemi, variazione nella resa mentale, dopo una conversazione di pochi minuti con un bell'uomo.

Sarà per questo che le donne sono irresistibilmente attratte da chi si mantiene freddo, quasi insensibile, padrone della situazione … escludendo che sia un alieno o un gay … per loro diventa un punto d’onore farlo capitolare ai loro piedi … soprattutto se c’è una rivale con cui competere?

7 commenti:

  1. anche gli uomini secondo me pensano che le belle siano quelle che appaiono indifferenti alle loro attenzioni... solitamente evitiamo chi sembra volerci perseguitare... eheheheheheh
    buona domenica
    ^______^

    i rapporti fra sessi diversi sono sempre all'insegna della complessità....

    RispondiElimina
  2. Già spesso l'uomo sbaglia ...per insistenza e rischia lo stalking...

    ... è come se si parlasse due lingue diverse ...
    ma il punto d'incontro necessriamente c'è ... prima o poi tra i due sessi :-D

    Buona domenica
    a Te Pupottina

    RispondiElimina
  3. l'insistenza soffoca, entrambi i sessi, anche se siamo completamente diversi. e poi non è meglio lasciare sempre aleggiare una sorta di dubbio? credo le cose potrebbero avere una maggior durevolezza.
    ciao

    RispondiElimina
  4. Concordo pienamente
    Saggia Maria Rosaria
    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo sul fatto che i rapporti fra i due sessi sono molto complessi e che SICURAMENTE parliamo due lingue diverse. La conclusione è che per arrivare ad un punto d'incontro è necessario per entrambi trovare dei compromessi. Per esempio uno potrebbe essere quello d'imparare a capire la lingua dell'altro. Cosa mica tanto semplice, comunque...

    RispondiElimina
  6. Non mi dire che ci vuole un terzo interprete ...
    Si potrebbe fare nel senso di patty Bravo(e le tra noi...), avrei qualche cosa da ridire nel senso di Renato Zero(lui chi è?)

    Un saluto
    Angelo Azzurro :-))

    RispondiElimina
  7. @ Angelo Azzurro, a parte gli scherzi concordo in pieno... credo che una coppia si cementa quanto più ci s'intenda e parlarsi è necessario
    (soprattutto sotto le lenzuola ;-)
    Non è un chiodo fisso, è un dato di fatto!

    RispondiElimina