Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









giovedì 10 settembre 2009

LA FORTUNA NON ESISTE

"Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti in piedi" di Mario Calabresi.

Come si esce da una crisi, come si supera una perdita, un insuccesso, un fallimento? C'è chi ha avuto la forza di rimettersi in piedi dopo che l'azienda in cui lavorava ha chiuso, chi ha rifiutato di arrendersi dopo che la recessione lo aveva costretto a vendere la casa in cui viveva e a partire per chissà dove, chi ha ritrovato la forza di andare avanti dopo che un lutto sembrava avergli tolto una ragione per vivere.
Ma al centro di tutto questo c'è una sola domanda: che cosa accade nel cuore di chi cade e trova la forza di rialzarsi? Magari con fatica, con dolore, ma con tenacia incrollabile e soprattutto senza aspettare la fortuna? Qual è il segreto di chi ha saputo nascere due volte. Un viaggio al centro della domanda che tutti prima o poi ci siamo posti: che cosa succede quando cadi? E poi, come fai a rialzarti?
Avere la forza di rialzarsi dopo essere stato buttato a terra, dopo che ti sembra di non far parte più di questo mondo, dopo che tutti ti sembrano ostili, quando le speranze sono ridotte ad un lumicino, quando nessuno (o quasi) vuole più ascoltarti, quando un bel pò di merda ti viene scodellata a dosso e trovi la forza di uscirne pulito ... ecco cosa significa andare in direzione ostinata e contraria, null'altro!
"Si chiama Virtus. E' la forza che ci spinge a dare la vita per la famiglia ... se necessario, senza sperare in nulla."
.

"La Virtus è una convinzione, un'immagine di te stesso in cui ti abitui a credere ciecamente, fin da bambino. L'apprendi da tuo Padre, che a sua volta l'ha imparata dal suo. Chi la possiede sa che nessun ostacolo è insuperabile, nessuna prova troppo ardua, nessun sacrificio troppo alto, nemmeno quello della vita. E solo chi possiede la Virtus può sopportare il peso della disciplina...."
(L'IMPERO DEI DRAGHI, Massimo Valerio Manfredi).
Una promessa, un impegno, un giuramento: Mai più Masada Cadra' ...Metzadà shenìt lo tippòl

2 commenti:

  1. Sicuramente tu, Paolo, sei intriso di Virtus. Con sincera stima,
    Occhi blu

    RispondiElimina
  2. Un Abbraccio Virtuale....:-)))

    RispondiElimina