Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









martedì 23 giugno 2009

OSTERIA DEL TEMPO PERSO



L’Osteria è un elemento importante per la storia di Roma: è centro di cultura popolare.
Complice il vino, il Popolo Romano esprime il suo pensiero sulla Vita e la Morte, sull’Amore, sui Potenti.
E’ il luogo dove si mantiene intatta l’individualità del Romano, rifugiandosi nel vino e nel canto dalle invasioni, dalle migrazioni, dalle presenze estranee.
Roma da sempre è Cosmopolita; essa assorbe e integra in sé elementi culturali diversi, la sua caratteristica più marcata è lo stratificarsi successivo di epoche, popoli, situazioni politiche.
Ondate Migratorie di ieri e di oggi, l’espansione edilizia, hanno cambiato il volto della Città e tendono a cancellarne i caratteri; Roma in fondo è la più forte: nessuno passa a Roma senza lasciare tracce, Roma accoglie lo straniero e si modifica attraverso la presenza di lui; al tempo stesso conserva, rinnova, la sua Anima.
Luoghi dai nomi pittoreschi, citiamo da una Lista datata 1855: Osteria del Leone d’Oro, Lupa, Chiavichetta, Mondezzaro, Cacarella, Zoppetto, Beccamorti, Orco, Tinozzara …; attorno ad esse si muove una folla di personaggi dalle attività e dai mestieri più vari: nell’Osteria del Gabbione, presso Fontana di Trevi, Bartolomeo Pinelli trovò ispirazione per i suoi disegni.

2 commenti:

  1. PAOLO,
    riguardo al commento sul mio blog, un uomo che ti chiede di sposarti è sempre un bell'evento!

    RispondiElimina
  2. MARINA,
    per una ragazza Timida
    potrei...
    perdere la Testa.
    Grazie per il
    passaggio.
    Ciao

    RispondiElimina