Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









domenica 3 maggio 2009

PRIORITA'

Conseguenza alla presa di coscienza della propria precarietà, in quanto essere umano, è ristabilire le priorità nel sistema dei valori.
Solo nelle difficoltà ci si rende conto che l'energia per superarle spesso traggono spunto dall'affetto delle persone care.
E' il calore di un sorriso, la sferzata di una parola di speranza o d'incoraggiamento, la risolutezza di non lasciarsi andare per non impensierire o deludere i nostri cari.
Sono i ricordi di fatti, parole, gesti; compiute da persone a noi molto vicine, più di quanto un tempo immaginassimo, che con l'esempio e tanta pazienza ci hanno arricchito d'insegnamenti e di risorse oggi impagabili.
E' la famiglia il solo punto di riferimento, la sola luce che ci permette di superare qualunque avversità.

Nessun commento:

Posta un commento