Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









sabato 11 aprile 2009

UN BAMBINO PUO' INSEGNARE

"Un bambino può insegnare sempre tre cosa ad un adulto:
1-ad essere contento senza motivo,
2- ad essre sempre occupato con qualche cosa,
3- a pretendere con ogni sua forza quello che desidera".
.............................
"Ogni essere umano, a un certo momento, vedeva una tragedia attraversare la propria Vita: poteva essere la distruzione di una città, la morte di un figlio, un'accusa senza prove, una malattia che lascia invalidi per sempre.
In quel momento Dio, lo sfidava ad affrontarlo: Perchè Ti aggrappi tanto ad un 'esistenza così breve e così piena di sofferenza ? Qual'è il significato della tua lotta ?"
............................
"Le tragedie capitano. Possiamo scoprirne la ragione, incolpare come sarebbe stata diversa la nostra Vita senza di esse. Ma nulla di tutto ciò ha importanza: le Traggedie sono accadute, questo è tutto.
Da quel momento dobbiamo dimenticare la paura che esse ci provocano e dare inizio alla ricostruzione".
.............................
"Un giorno, i nostri figli e i nostri nipoti sapranno che la sconfitta non fu accettata, e che l'inevitabile fu superato. Questo potrà servire loro da esempio".
.............................
"Il dolore non significa niente, quando c'è la gioia di aver compiuto il proprio dovere."
(P.Coelho - Monte 5).

Nessun commento:

Posta un commento