Questo pupazzetto non ci rappresenta, ma esprime lo stato d'animo della precarietà,
a cui non Vogliamo Assomigliare ...
la scelta è ... In Direzione Ostinata e Contraria
D.O.C.









mercoledì 22 aprile 2009

FATTURE DA EMETTERE

- CESSIONE di BENI

Salvo si emettano fatture differite ( emesse entro il 15 del mese successivo), non dovrebbero mai esserci fatture da emettere per cessioni di beni.

Le fatture differite si registrano:

_________________ 31/12/N_______________
Fatture da emettere….....…A……............Div.
………………………………....................…Vendite
………………………………....................…Iva su Vendite

Nel successivo anno, all’emissione della fattura:

_______________entro il 15/1/N+1________________
Cliente……………………..................A………Fatture da emette

(Help)Se è poco tempo che lavori in quell’azienda e Ti occupi di fatture Clienti,
Verifica se nel mese precedente sono stati emessi Documenti di Trasporto
e se sono coperti dalle fatture (non dare mai nulla per scontato, prima verifica).





- PRESTAZIONI di SERVIZI o APPALTI


Se ci sono servizi ultimati e non è stata emessa la fattura;
Se ci sono Stati di Avanzamento Lavori divenuti definitivi e non è stata emessa la fattura;
Se ci sono impianti già consegnati e collaudati e non è stata emessa fattura;

procedere a valutare e registrare come segue:

_______________31/12/N________________
Fatture da emette …....…A……..…Ricavi

Nel successivo anno, all’emissione della fattura:

_________________10/1/N+1_______________
Cliente……………..............…….A…..........….Div.
……………………………….....................… Fatture da emette
………………………………......................…Iva su Vendite



- MERCE IN CONTO VISIONE E IN CONTO VENDITA


Ai fini Iva gli effetti traslativi si producono successivamente alla consegna, con conseguente obbligo di fatturazione. Trascorso un anno dalla consegna o dalla spedizione scatta, per i beni mobili, l’obbligo di emettere fattura.
Ai fini della rilevazione del reddito - i beni consegnati a terzi con contratto di somministrazione sono rimanenze per l’impresa che affida i beni a terzi. Diventano ricavi all’atto della rivendita(c/vendita) o dell’accettazione (c/visione), non ci sono limiti temporali come per l’Iva.

Nessun commento:

Posta un commento